Blog: http://b-rightful.ilcannocchiale.it

l'astrologia per Osho (Citazioni)



"Gli astrologi affermano che anche tutto ciò che ci circonda
– l’intero universo – penetra nella nostra consapevolezza
nell’istante in cui nasciamo: quell’esposizione risulta essere
l’esposizione della nostra pellicola mentale al mondo intero.
Quell’istante determina per sempre le nostre simpatie e le
nostre antipatie. Anche tutte le costellazioni che ruotano
intorno alla Terra in quel momento, in maniera molto
profonda, fissano la loro influenza sulla nostra
consapevolezza appena nata. Le stelle si trovano in una
posizione particolare, e il loro significato essenziale si trova
nell’influenza delle radiazioni che colpiscono la Terra al
momento della nascita di un essere umano.
Oggi gli scienziati credono che ogni corpo celeste abbia una
propria radioattività, unica nel suo genere. Il pianeta Venere
lancia raggi di quiete
, laddove la Luna ha radiazioni del tutto
diverse. Le radiazioni di Giove sono diverse da quelle del
Sole. E la ragione va ricercata nel fatto che sui diversi
pianeti esistono diversi equilibri gassosi. Quando un bambino
nasce, tutte le costellazioni, tutte le stelle, i pianeti e gli
altri corpi celesti che si trovano sull’orizzonte, penetrano
profondamente all’interno della sua mente nell’attimo in cui
egli si trova esposto al mondo. La situazione cosmica di quel
momento, con tutte le sue debolezze, le sue forze e le sue
potenzialità, influenzeranno il bambino per il resto della sua
vita."

                [tratto da "Osho, I misteri occulti dell'Oriente"] 

Pubblicato il 5/11/2008 alle 15.27 nella rubrica Citazioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web