.
Annunci online

b-rightful
sii retto, chiarissimo


Diario


23 gennaio 2010

A more.....ancora più A (Citazioni)

"L’amore nacque per primo;
gli dei non possono raggiungerlo,
o gli spiriti o gli uomini…
Lontano come il cielo e la terra si estende,
lontano come le acque va,
alto come il fuoco brucia,
tu sei il più grande, amore!
Il vento non può raggiungerti,
né il fuoco, né il sole, né la luna:
Tu sei il più grande di tutti loro, amore!"

             [ Atharva Veda 9.2.19 ]



"L'amore è la realtà più grande, più
universale. Di fatto, tutto è in amore
con tutto. E se non riesci ad amare
nasce l'odio: l'odio non è altro che
amore deviato. Se invece proverai
indifferenza, vorrà dire che il tuo
amore non ha osato fiorire,
manifestarsi.
Tutto è amore. Persino quando un
leone balza su una gazzella e
l'uccide, e la divora, anche questo è
amore: il leone assorbe in sé la
gazzella. E' un amore molto primitivo,
selvaggio, animale, ma è amore.
Anche gli amanti si divorano a
vicenda, e l'uno assorbe in sé l'altro.
L'intera esistenza è amore. Gli
alberi amano la terra, la terra ama
gli alberi. Deve esistere un profondo
legame tra loro: non si tratta solo
delle radici, perché se la terra non
fosse unita da un amore profondo
agli agli alberi, quelle radici non
servirebbero a nulla.
L'intero cosmo ruota intorno all'amore.
Anche i nemici si amano, altrimenti
perché dovrebbero preoccuparsi a
tal punto l'uno dell'altro? Persino
chi nega l'esistenza di Dio, lo ama.
Ne è affascinato, ossessionato,
altrimenti perchè mai dovrebbe
accanirsi a negarlo? E lo ama così
profondamente, ha così paura di
amarlo, che se fosse costretto a
riconoscerne l'esistenza si
verificherebbe in lui una
trasformazione totale."

[ Osho ; L'amore nel tantra ]

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore osho veda oxala

permalink | inviato da b-rightful il 23/1/2010 alle 11:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 aprile 2009

l'Amore per Goncarov (Citazioni)



"
Nell'amore partecipano in egual misura l'anima
e il corpo ; in caso contrario, l'amore non può
chiamarsi completo: noi non siamo né puri spiriti
né bruti"
 
"L'amore, sebbene sia detto un sentimento
capriccioso, di cui non ci si rende conto e che
nasce come una malattia
, ha tuttavia le sue
leggi e le sue cause. E se finora queste leggi
sono state poco studiate, è perché la persona
colpita
dall'amore ha altro da fare che seguire
con un occhio di scienziato come l'impressione
penetra nella sua anima
, come v'incatena, quasi
col sonno, i sentimenti, come da principio gli
occhi sono acciecati e da quel momento il polso,
e con esso il cuore
, cominciano a battere più
forte, e come
all'improvviso sorge la devozione
fino alla tomba e l'aspirazione a sacrificar se
stessi e a poco a poco scompare il proprio io e
passa in lui o acuisce, come la volontà
si
ottunde straordinariamente o straordinariamente
si acuisce, come la volontà si arrende alla
volontà altrui,
e la testa e i ginocchi tremano, e
fanno la loro comparsa le lacrime,
la febbre...."

                   Ivan Aleksandrovic Goncarov 


brani tratti dai romanzi "Oblomov"
e "Una storia comune"
                                        [ fonte Wikiquote ]


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. goncarov amore

permalink | inviato da b-rightful il 23/4/2009 alle 9:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


24 novembre 2008

sacrOnaforp (Citazioni)



"Lasciate dunque che lo ripeta ancora una volta:
il sesso e il samadhi partecipano della stessa
energia. Il Salvatore e il serpente sono un'unica
entità. Esiste un rapporto tra il basso e l'alto,
esiste una progressione dall'uno all'altro: è il
sentiero dell'amore, naturale, inevitabile, simile
alla crescita di un albero.
Avete mai osservato un albero che cresce: come
cresce, come ascende, come si protende al cielo?
Il seme, poi un germoglio, e inizia ad ascendere.
Spunta dalle profondità della terra e si eleva al
cielo. Dalle radici al tronco, ai rami, alle foglie,
ai fiori, ai frutti...... Questo è il mio messaggio,
anche per l'albero della vostra vita.
Non esiste alcuna distinzione tra il sacro e il
profano. Non esiste alcuna separazione tra
l'amore di Dio e l'amore umano, l'amore fisico,
che solitamente viene definito con espressioni
volgari. Certo, il tuo amore è inquinato da troppe
cose che lo immiseriscono: odio, gelosia, desiderio
di possesso esclusivo. E' come dell'oro pieno
di impurità: dovrai attraversare il fuoco per
purificarlo, e tutto ciò che non è oro scomparirà.
Io sono il fuoco! Il maestro è il fuoco. Passa
attraverso di me, brucia al mio fuoco, senza
paura, senza vergogna. Io ti accetto per ciò che
tu sei, e dunque anche tu accetta te stesso,
perchè solo accettandoti potrai trasformarti."

[Osho ;  L'amore nel tantra ; ed. Oscar Mondadori]


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. osho amore tantra

permalink | inviato da b-rightful il 24/11/2008 alle 17:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre        febbraio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Riflessioni
Barzellette
Songs
Citazioni
Post-i a fondamento

VAI A VEDERE

Stelle Fisse
Nostradamus (scritti)
The Osho Experience
Federazione di Damanhur
La Verità di Cristo (salvo errori umani)
L' Italia dei cognomi
Astrologia classica
Io su Flickr
Io su MySpace


Regole del Blog
passibili di modifica in corso d'opera:
1°) Questo è un blog
libero, a differenza di
altri, chiusi, settari,
omologati o adialogici
2°) Tuttavia, qualsiasi
commento calunnioso o
minaccioso verso la mia
persona verrà rimosso dal
blog, perchè il male, come
il bene, è anche imitativo
3°) vacatio legis
(in riscrittura).
4°) i post senza possibilità di commenti sono temporanei


  

  • Ho visto:
    L'Ultima Tempesta di
    Peter Greenaway
  • Ho sentito:
    l'ombra della luce
    di Franco Battiato
  • Ho mangiato:
    Il tartufo bianco d'Alba
  • Ho toccato:
    L'acqua
  • Ho bevuto:
    Il Barbaresco
  • Ho visitato:
    Assisi all'alba di un
    giorno di primavera
    sotto voli di rondini
  • Ho digerito:
    Osho
  • Ho appreso:
    Aivanhov
  • Ho letto:
    La leggibilità del mondo
    di Hans Blumenberg
  • e allora?
  • Sto leggendo:
    I fenomeni della realtà
  • Sto disegnando:
    dei disegni


Klimt


Tancredi Parmeggiani


Crippa


Mondino


una mia opera


"Un uomo è tanto più grande
quanto più universo ha in sé;
un quadro è tanto più grande
quanto più universo ha in sé"

       Tancredi (Parmeggiani)


    Locations of visitors to this page



Come può vedere anche un
bimbo      se      guarda      il
calendario  dei post  questo
blog    non rappresenta  una
testata      giornalistica      in
quanto    viene    aggiornato
senza     alcuna  periodicità.
Non           può         pertanto
considerarsi   un     prodotto
editoriale    ai   sensi    della
legge  n. 62  del   7.03.2001

CERCA